Dustin Hoffman ancora sponsor delle Marche. Ma sembra lo spot di se stesso

Pubblicato il 14 giugno 2011 12:00 | Ultimo aggiornamento: 14 giugno 2011 12:01

Dustin Hoffman

ROMA – Dustin Hoffman torna in tv per le Marche. Anche quest’anno l’attore americano sarà sul piccolo schermo italiano per promuovere il turismo nella piccola regione dell’Italia centrale. Solo che, sottolinea Aldo Grasso sul Corriere della Sera, nella nuova campagna promozionale “e il volto del testimonial diventa più importante dell’oggetto da reclamizzare. Attraverso gli scatti di Bryan Adams, si snoda un racconto tutto personale: i cinque sensi di Dustin Hoffman dichiarano infinito amore per le suggestioni concrete che la regione riesce a offrire: la gastronomia, l’arte, la musica, i vini e i paesaggi”.

Grasso ricorda poi le critiche che già l’anno scorso piovvero su Hoffman, su quel suo accento marcato nel recitare l’Infinito del marchigiano Giacomo Leopardi. Un accento tanto forte e straniante da suscitare anche l’ira di Mina: “Sentire la nostra potente, meravigliosa lingua strapazzata dal pur bravo divo americano mi ha rigettato giù nella nostra condizione di sempiterna colonia. Il mondo della pubblicità è un mondo di matti. A volte geniale, ma più spesso volgare e irrispettoso. Dustin Hoffman, from Los Angeles, sarà pure un nome che tira, ma non li avevamo noi degli attori al suo livello? E che parlano l’italiano? E che conoscono la musica dell’andamento di un’esposizione poetica?”.