Edoardo Baccin travolto e ucciso da un treno mentre disegna sui muri della stazione di Arona

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 agosto 2015 13:06 | Ultimo aggiornamento: 6 agosto 2015 13:58
Edoardo Baccin

Edoardo Baccin

TORINO – Travolto e ucciso da un treno merci mentre stava dipingendo con lo spray su un vagone della stazione di Arona, sul lago Maggiore.  Il writer si chiamava Edoardo Baccin, era di Somma Lombardo e aveva vent’anni.

Edoardo Baccin è stato investito dal un treno cargo mentre con altri tre amici stava dipingendo un vagone. Sono stati gli altri tre coetanei – con i quali spesso Edoardo andava alla stazione di Arona a disegnare – a dare l’allarme ma quando sono arrivati i soccorsi per il ragazzo non c’era più nulla da fare. I carabinieri stanno ricostruendo la dinamica dell’incidente che ha causato disagi nella circolazione dei treni sulle linee Domodossola-Milano e Arona-Milano. Nove treni regionali hanno subito ritardi fino a 50 minuti, altri quattro sono stati cancellati. Ritardi anche per un Euronight diretto a Parigi. Sul posto sono arrivati anche i genitori del ragazzo. Il padre, Marco Baccin, è stato un professionista di ciclismo.