Elba, precipita ultraleggero: morti Silvio Mecucci e l’allievo Giuseppe Sodano

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 settembre 2014 0:04 | Ultimo aggiornamento: 23 settembre 2014 0:04
Elba, precipita ultraleggero: morti Silvio Mecucci e l'allievo Giuseppe Sodano

La mappa dell’isola d’Elba

ROMA – Incidente aereo mortale all’isola d’Elba. Un ultraleggero è precipitato nel pomeriggio di lunedì a poche decine di metri dall’aeroporto della Pila, a Marina di Campo, incendiandosi. Due le vittime, un istruttore italiano di 43 anni, Silvio Mecucci e un allievo, anch’egli italiano, di 37, Giuseppe Sodano di Caserta ma residente a Roma.

Secondo le prime informazioni pare che il velivolo, che appartiene a una scuola di volo ed era diretto a Roma Urbe, stesse effettuando una manovra “Touch and Go”, atterrando e ridecollando dalla pista che si trova in una zona di campagna, a poche centinaia di metri da un abitato. Era partito poco prima dall’aeroporto di Campo nell’Elba.

Tra le prime ipotesi, quella di un guasto al motore o all’elica. L’ultimo incidente aereo alla Pila risale al 2007. Un aereo cadde dopo aver attraversato la pista di atterraggio, morirono quattro persone.