Elena Ceste, ultima ipotesi: è entrata in una setta religiosa

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 Aprile 2014 17:47 | Ultimo aggiornamento: 23 Aprile 2014 17:48
Elena Ceste

Elena Ceste

ASTI – Quei vestiti lasciati a terra, vicino al cancello di casa, quasi come in un rito di passaggio, di purificazione. Per abbandonare la realtà quotidiana, la vita di tutti i giorni, ed entrare in una setta religiosa. Per purificarsi dai “peccati”. E questa l’ultima ipotesi sulla scomparsa di Elena Ceste, la mamma di Costigliole D’Asti di cui si sono perse le tracce a fine gennaio.

L’ultima ipotesi sulla scomparsa, senza alcuna spiegazione, della donna chiama in causa una setta religiosa. Elena, mamma di 4 figli piccoli, avrebbe quindi volontariamente scelto (o forse plagiata da qualcuno) di chiudersi in qualche setta per “purificarsi” dai peccati commessi. Prima di sparire si sa infatti che attraversava un periodo turbolento: al marito aveva detto che un uomo la ricattava, un uomo con il quale lei l’aveva tradito. In realtà in paese nessuno sa nulla, nessuna voce è circolata sul suo conto.

A Pasqua le ricerche sono proseguite in alcuni pozzi della zona dopo la segnalazione di una sensitiva, ma senza esito.