Elena Madama è stata investita e trascinata di proposito

di redazione Blitz
Pubblicato il 22 novembre 2014 15:53 | Ultimo aggiornamento: 22 novembre 2014 15:53
Elena Madama è stata investita e trascinata di proposito

Elena Madama è stata investita e trascinata di proposito

PAVIA – E’ in coma, Elena Madama, in attesa di un ulteriore intervento ortopedico alle gambe e al bacino. Condizioni stazionarie, una lotta quotidiana per sopravvivere al terribile incidente. Ma sarebbe stato un incidente voluto, quello capitato alla giovane consigliera del Pd, 26 anni appena, di Pavia.

L’autista che l’ha urtata e trascinata per 700 metri con l’auto che aveva rubato e a bordo della quale era presente la refurtiva avrebbe fatto tutto di proposito per una banale lite stradale. Ecco cosa scrive La Provincia Pavese:

Non un incidente, dunque, ma un gesto consapevole dell’autista. Motivato, a quanto pare, da una reazione della ragazza, che avrebbe visto l’auto fare una manovra azzardata in piazza Italia, percorsa contromano dalla Opel proprio mentre lei stava passando per andare a recuperare la propria macchina, parcheggiata nelle vicinanze. La giovane, secondo quanto sta emergendo dalle indagini, man mano che vanno avanti, avrebbe rimproverato quella manovra al conducente dell’auto, dicendogli qualcosa attraverso il finestrino.

Il conducente, a questo punto, avrebbe fatto retromarcia, del tutto consapevole della presenza della giovane dietro l’auto. Elena Madama è stata urtata una prima volta, ma è stata in grado di rialzarsi. A questo punto la dinamica è da precisare. L’Opel avrebbe proseguito contromano, svoltando a destra in Strada Nuova. Ed è proprio durante questa manovra che la ragazza è rimasta agganciata all’automobile in corsa, forse con un indumento, ed è stata trascinata per mezzo chilometro lungo Strada Nuova.