Elena Pagliarini, l’infermiera simbolo della lotta al Covid: “Non è finita. Non abbassiamo la guardia”

di redazione Blitz
Pubblicato il 4 Giugno 2020 17:48 | Ultimo aggiornamento: 4 Giugno 2020 17:48
elena palgiarini

Elena Pagliarini, l’infermiera della foto simbolo della lotta al Covid: “Non abbassiamo la guardia” (Ansa)

ROMA – Elena Pagliarini è l’infermiera della foto simbolo del Covid.

L’infermiera lavora nell’ospedale di Cremona ed è la protagonista della fotografia in cui viene ritratta addormentata sulla tastiera di un computer, con ancora indosso guanti, mascherina, camice e copricapo.

Risultata positiva cinque giorni dopo la foto scattata dopo quel turno estenuante, l’infermiera di 43 anni è poi guarita dal Covid-19 ed è tornata a lavoro.

La Pagliarini è intervenuta in diretta a “Non è un paese per giovani”, il programma condotto da Max Cervelli e Tommaso Labate su Rai Radio Due.

Ecco quello che ha detto a proposito dell’epidemia da coronavirus.

“Io guardo le cose dal punto di vista di chi ha affrontato l’emergenzae posso dire che non è ancora finita”.

“Proprio ora con la riapertura di tutte le attività non bisogna abbassare la guardia. Dobbiamo fare ancora molta attenzione perché non è passata”.

L’infermiera prosegue:

Ho pianto molto sia mentre ero a lavoro che quando tornavo a casa e ripensavo alle scene che avevo vissuto. Avevo gli incubi, non riuscivo a prendere sonno. Poi mi svegliavo carica per affrontare un’altra giornata di lavoro”.

La donna racconta che

“L’immagine che mi ha dato molta gioia è stata il ritorno a lavoro di un mio collega che a causa di una polmonite da covid è stato intubato. Oggi l’ho visto, sta bene ed è stata una grande gioia”

La Pagliarini è stata nominata cavaliere del lavoro. La donna racconta di aver appreso la notizia in questo modo:

“Ho risposto a una chiamata di un numero di cellulare che non conoscevo e ho scoperto di essere stata nominata cavaliere del lavoro dal presidente Mattarella” (fonte: Dagospia, Radio Rai).