Eleonora Cantamessa, Rai chiede di poter trasmettere il processo a gennaio

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 Novembre 2014 10:10 | Ultimo aggiornamento: 27 Novembre 2014 10:10
Eleonora Cantamessa, Rai chiede di poter trasmettere il processo a gennaio

Eleonora Cantamessa, Rai chiede di poter trasmettere il processo a gennaio

BERGAMO – Il processo per l’omicidio di Eleonora Cantamessa, la dottoressa investita e uccisa mentre soccorreva una persona ferita in strada a Chiuduno, inizia il 14 gennaio 2015. La Rai ha chiesto alla Corte d’Assise di poter registrare e trasmettere le udienze durante il programma “Un giorno in Pretura“. Una richiesta su cui dovrà decidere la Corte, che si pronuncerà il prossimo 7 gennaio.

L’Eco di Bergamo scrive:

“Nella richiesta della Rai sarebbe stato evidenziato come il processo sia «di pubblico interesse» e di «rilevanza sociale», tanto da far ipotizzare che il permesso di effettuare le riprese potesse essere dato direttamente dalla presidente senza interpellare alcuno.

Il giudice Bertoja è stato però di diverso avviso e, durante l’udienza di smistamento del processo in cui unico imputato è l’indiano Vicky Vicky, assistito dall’avvocato Benedetto Maria Bonomo e chiamato a rispondere della morte della dottoressa e di quella del proprio fratello e del ferimento di diverse altre persone, ha presentato la questione, sottoponendola ai presenti.

Proprio il difensore dell’imputato, sentito il suo assistito, è stato il primo ad acconsentire, mentre il pubblico ministero Fabio Pelosi, titolare dell’inchiesta, si è rimesso alla decisione della Corte. La decisione è attesa entro il 7 gennaio”.