Elisa, incrociamo le dita: a ore il trapianto, fra due settimane sapremo se vivrà

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 gennaio 2018 13:07 | Ultimo aggiornamento: 18 gennaio 2018 13:07
elisa-trapianto

Elisa, incrociamo le dita: a ore il trapianto, fra due settimane sapremo se vivrà

ROMA – Elisa, incrociamo le dita: a ore il trapianto, fra due settimane sapremo se vivrà. “Siamo entrati nella fase più delicata: nelle prossime ore ci sarà il trapianto ed entro le prossime due settimane sapremo se Elisa potrà salvarsi”: lo ha affermato il papà della piccola Elisa, di tre anni, ricoverata da 8 mesi al Bambin Gesù di Roma per una rara forma di leucemia.

“Noi possiamo soltanto ringraziare tutti – ha aggiunto l’uomo – dallo staff medico alle decine di migliaia di persone che ci sono state vicine e che ci hanno permesso di individuare un donatore compatibile al 90 per cento. Il trapianto non era più differibile e in preparazione all’intervento Elisa viene sottoposta a cicli di chemioterapia molto aggressivi. Non ci resta che attendere: noi restiamo fiduciosi, adesso sta venendo il momento della verità”.

La mobilitazione popolare seguita all’appello lanciato dai genitori – e ripreso da personaggi dello spettacolo come Fiorello e Anastacia – ha portato oltre 50 mila persone ad iscriversi alla pagina Facebook che invita a sottoporsi alla tipizzazione nei centri trasfusionali: “Continuate a farlo – è l’invito del papà – la battaglia deve essere per tutti i malati e non solo per Elisa”.

 

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other