Elton John, il Codacons denuncia: “A Capri senza mascherina”. Ma arrivano le smentite

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 Ottobre 2020 13:02 | Ultimo aggiornamento: 2 Ottobre 2020 13:02
Elton John, il Codacons denuncia: "A Capri senza mascherina". Ma arrivano le smentite

Elton John, battaglia legale con l’ex moglie: lei chiede risarcimento da 3 milioni di sterline (foto ANSA)

Elton John, il Codacons denuncia: “A Capri senza mascherina”. Ma arrivano le smentite.

Il Codacons denuncia Elton John: “Era a Capri senza la mascherina”.

Carlo Rienzi, presidente del Codacons, ha dichiarato: “Le regole valgono per tutti, e così come i cittadini campani sono obbligati ad indossare la mascherina all’aperto, lo stesso vale per vip e personaggi famosi”.

L’imprenditore Roberto Russo ha però smentito la ricostruzione del Codacons rispondendo al comunicato rilasciato dall’associazione.

“Le regole valgono per tutti – le parole di Rienzi – e così come i cittadini campani sono obbligati ad indossare la mascherina all’aperto, lo stesso vale per vip e personaggi famosi.

Per tale motivo presentiamo una istanza al Prefetto di Napoli, al Comune di Capri e al presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, affinché elevino nei confronti di Elton John la sanzione amministrativa prevista dalla legge, che va da 400 a 1000 euro”.

“Apprendo la notizia con sommo stupore – la replica di Roberto Russo -.

Elton John non ha fatto un solo passo per le strade di Capri.

Il suo arrivo dal porto di Marina Grande alla terrazza del bar del Grand Hotel Quisisana, è avvenuto a mezzo di un carrello elettrico chiuso, abilitato al trasporto delle persone con difficoltà motorie.

Elton John era l’unico passeggero seduto nella parte posteriore del carrello elettrico, oltre al guidatore seduto da solo sul davanti.

Entrambi indossavano la mascherina.

Giunti alla terrazza del bar del Quisisana, il passeggero è sceso e così come la legge prevede, ha consumato un aperitivo senza mascherina”.

E ancora: “Essendo presente, confermo che eravamo le uniche e sole persone presenti al bar, visto che era l’ultimo giorno di apertura del Quisisana. Il ritorno in barca è avvenuto allo stesso modo e sempre con mascherine indossate.

Mi auguro che il Codacons abbia in futuro cose più veritiere da segnalare”. (Fonti: Ansa, Codacons).