Elvira Leone uccisa in casa a Siracusa. Una rapina ad anziani finita male

di redazione Blitz
Pubblicato il 3 Aprile 2014 16:53 | Ultimo aggiornamento: 3 Aprile 2014 16:53
Elvira Leone uccisa nella sua casa a Siracusa. Forse una rapina finita male

Siracusa, una rapina finita male. Elvira Leone assassinata nella sua casa

SIRACUSA – L’hanno trovata riversa a terra, nel soggiorno di  casa sua, con un sacchetto di nylon in testa sigillato col filo elettrico di un abat-jour e stretto attorno al collo. Sul volto vaste ecchimosi. Elvira Leone, insegnante in pensione di 72 anni, è morta così, probabilmente assalita nel corso di una rapina. La donna viveva sola in uno stabile signorile di piazza della Repubblica, a Siracusa.

La tragedia si sarebbe consumata due o tre giorni fa ma il cadavere è stato scoperto soltanto giovedì. A trovarla è stata un’amica, insospettita dal fatto che la vittima non rispondesse più alle sue telefonate da un paio di giorni. La donna, che custodiva copia delle chiavi di casa, si è perciò recata assieme alla vicina nell’appartamento al sesto piano. Ma appena giunte sul pianerottolo hanno constatato che la porta blindata era stata forzata e la casa era completamente a soqquadro. Di qui la chiamata ai carabinieri e la scoperta del cadavere della donna.

Gli investigatori non sembrano avere molti dubbi: la donna è stata assassinata dal ladro. Spetterà ora al medico legale e ai carabinieri del Ris di Messina verificare l’esatta dinamica dell’omicidio. A coordinare le indagini è il sostituto procuratore di Siracusa Antonio Nicastro.