Emanuela Orlandi, Andrea Tornielli: “Ipotesi smentita. Nessun giallo”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 Luglio 2019 15:22 | Ultimo aggiornamento: 12 Luglio 2019 15:25
Emanuela Orlandi, Andrea Tornielli: "Ipotesi smentita. Nessun giallo" (foto Ansa)

Emanuela Orlandi, Andrea Tornielli: “Ipotesi smentita. Nessun giallo” (foto Ansa)

ROMA – Il giorno dopo l’apertura delle tombe nel Cimitero Teutonico il Vaticano precisa che il risultato delle tombe vuote, che ha “sorpreso tutti”, “smentisce” l’ipotesi che Emanuela Orlandi fosse sepolta lì. Ma, scrive Andrea Tornielli, direttore editoriale di Vatican News, “ora non è giusto parlare del giallo della morte delle principesse”. “Verranno fatti degli accertamenti documentali per capire se nella ristrutturazione negli anni Sessanta, come è probabile, alcuni resti siano stati traslati in qualche ossario comune. Ma il dato è che Emanuela lì non c’era”. 

“L’apertura delle tombe a seguito di una segnalazione, è bene ricordare, anonima – continua Andrea Tornielli – sta a a indicare la grande attenzione e la vicinanza umana della Santa Sede al dramma di questa famiglia che da 36 anni non sa che fine ha fatto la loro figlia”. 

Ieri, giovedì 11 luglio, il fratello di Emanuela, Pietro Orlandi, aveva invece detto ai giornalisti che le segnalazioni non erano anonime ma era senza firma solo la con la fotografia della Tomba dell’Angelo. “Ci basavamo – ha detto il fratello di Emanuela Orlandi – sulle segnalazioni, non solo su una lettera anonima, segnalazioni che partivano dal 2017, interne al Vaticano e non anonime che ci segnalavano lì come il luogo di sepoltura di Emanuela”. 

Fonte: Ansa.