Emanuele Spagnolo si accascia e muore a 40 anni sulla spiaggia di Lecce

di redazione Blitz
Pubblicato il 30 aprile 2018 7:58 | Ultimo aggiornamento: 29 aprile 2018 21:06
Ambulanza in servizio

Emanuele Spagnolo si accascia e muore a 40 anni sulla spiaggia di Lecce

LECCE – Una giornata di sole si è trasformata in un dramma a Torre Chianca, località che fa parte della marina di Lecce. Qui, un uomo di 40 anni originario di Campi Salentina, Emanuele Spagnolo,  ha perso la vita di fronte agli amici dopo essersi accasciato in spiaggia.

Il dramma è accaduto nella giornata di sabato 28 aprile: il 40enne è stato colto all’improvviso dal malore e si è accasciato mentre stava disputando una partita di beach tennis restando privo di sensi davanti ai presenti.  A soccorrerlo è stato il titolare del lido con un massaggio cardiaco, poi i sanitari del 118 che hanno cercato di rianimarlo senza successo: l’uomo è infatti deceduto poco dopo nell’ospedale leccese “Vito Fazzi”.