Emanuele Spedicato, i Negramaro: “Non sappiamo come andrà”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 settembre 2018 19:55 | Ultimo aggiornamento: 17 settembre 2018 19:55
Emanuele Spedicato, i Negramaro: "Non sappiamo come andrà" (foto Ansa)

Emanuele Spedicato, i Negramaro: “Non sappiamo come andrà” (foto Ansa)

ROMA – “Siamo un po’ ‘travagliati’ in questo momento, quindi sinceramente non me la sento neanche di rispondere alle sue domande. Non sappiamo come si evolverà questa cosa…”. Così il tastierista dei Negramaro, Andrea Mariano, interpellato dall’Ansasulle condizioni di salute di Emanuele Spedicato, il chitarrista della band salentina ricoverato questa mattina in gravi condizioni nel reparto di Rianimazione dell’ospedale Vito Fazzi di Lecce per un’emorragia cerebrale. In ospedale “stiamo arrivando un po’ tutti – spiega Mariano – ma neanche noi sappiamo nulla oltre a quello che già si sa. Bisogna aspettare un po’”.

Emanuele Spedicato “è ricoverato in Rianimazione dove viene costantemente monitorato. Il quadro clinico presentato dal paziente non permette di sciogliere la prognosi che resta riservata”. Queste le poche parole che compaiono nel bollettino medico diffuso nel pomeriggio alle 16.30 di lunedì 17 settembre dalla direzione sanitaria dell’ospedale ‘Vito Fazzi’ di Lecce. A quanto si è saputo, il musicista è stato intubato e l’iniziale intervento chirurgico a cui il paziente doveva essere sottoposto d’urgenza in mattinata, al momento, dopo un confronto tra gli specialisti, è stato rinviato.