Enna, il bimbo fa rumore col monopattino: accoltellati il padre e il nonno

Pubblicato il 28 agosto 2012 21:51 | Ultimo aggiornamento: 29 agosto 2012 1:53

Carabinieri ENNA, 28 AGO – Un’intera famiglia di Pietrapatrizia in provincia di Enna, è stata arrestata con l’accusa di aver organizzato una vera e propria spedizione punitiva contro la famiglia di un bambino reo di disturbare con il suo monopattino.

Protagonisti del raid una casalinga incensurata di 66 anni e i suoi tre figli rispettivamente di 29, 39 e 35 anni, arrestati dai carabinieri del luogo per tentato omicidio in concorso. I tre fratelli sono accusati di avere ferito a coltellate i familiari di un bambino che con gli schiamazzi dei suoi giochi avrebbe disturbato il riposo della madre.

L’aggressione avvenne, in pieno giorno, il 9 agosto scorso contro il padre e il nonno del piccolo. Il Gip del tribunale di Enna, a conclusione delle indagini svolte dai carabinieri, ha emesso le ordinanze di custodia cautelare a carico della madre e dei tre figli. Secondo gli inquirenti sarebbe stata proprio la madre ad istigare i figli a compiere la spedizione perché infastidita dagli schiamazzi.