Ennio Morricone riposa nella tomba di un parente, in attesa di quella di famiglia

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 Luglio 2020 9:29 | Ultimo aggiornamento: 8 Luglio 2020 10:19
Ennio Morricone nella tomba di un parente

Ennio Morricone (Ansa)

Riposa da questa mattina in una tomba del cimitero Laurentino a Roma Ennio Morricone.

Dopo i funerali, celebrati in forma privata ieri sera alle 19 nella Cappella più grande del Campus Biomedico, l’ospedale romano dove Ennio Morricone si era spento nella notte.

Il feretro è stato trasportato nel cimitero alle porte della capitale.

Alla tumulazione, il 7 luglio alle 10, erano presenti solo la moglie Maria, i figli e i nipoti. Morricone, secondo quanto apprende l’ANSA, non possedeva una tomba di famiglia.

In attesa che arrivino i permessi necessari per costruirne una, il Maestro è stato tumulato nella tomba di un parente.

Per un giorno le note di Morricone nella metro di Roma

E’ questo uno degli omaggi che la Capitale, per volontà della sindaca Virginia Raggi, si prepara a tributare al grande musicista scomparso ieri.

Ancora non è stata fissata la data ma per 24 ore si è deciso che i brani più celebri risuoneranno tra le banchine, i corridoi, le fermate e i convogli della metro di Roma.

Il re è morto. Lunga vita al re.

Con queste parole il regista Quentin Tarantino ha voluto rendere omaggio, via Twitter, a Ennio Morricone.

Un messaggio pubblicato sull’account social del New Beverly Cinema, storica sala cinematografica di Los Angeles, di proprietà del regista. Tarantino, questo è noto, è un grande fan di Morricone tanto che, dopo anni di corteggiamento, lo volle con sé per le musiche del film The hateful eight.

Film per il quale Morricone vinse l’Oscar. “Non c’è una musica importante senza un grande film che la ispiri – disse Morricone dopo aver ritirato il premio – ringrazio Quentin Tarantino per avermi scelto”. (Fonte Ansa).