Enrico Maggiola, si sveglia campione di maratona: in coma 40 giorni dopo incidente

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 Novembre 2019 20:48 | Ultimo aggiornamento: 12 Novembre 2019 1:28
Enrico Maggiola, il maratoneta si risveglia dal coma dopo 40 giorni

Foto archivio ANSA

ROMA – Dopo 40 giorni in coma il maratoneta Enrico Maggiola si è svegliato dal coma. Il primatista italiano ha avuto un incidente lo scorso 24 settembre, quando è stato investito da un’auto mentre attraversava la strada sulle strisce pedonali durante un allenamento.

Secondo la ricostruzione dell’incidente, la prima auto che occupava la corsia più a destra si era fermata per farlo attraversare in via Pola, davanti all’hotel Santin a Porderdone, mentre una seconda auto che veniva l’ha preso in pieno, sbalzandolo in aria. 

Dopo oltre un mese ricoverato nel reparto di Terapia intensiva dell’ospedale Santa Maria degli Angeli di Pordenone, Enrico si è risvegliato nonostante il grave trauma. Il maratoneta ora è ricoverato alla clinica Gervasutta a Udine e la sorella Giulia l’ha ripreso in video mentre cammina e saluta.  

Maggiola è recordman italiano delle 12 ore ed è stato più volte convocato a rappresentare l’Italia in manifestazioni internazionali. E’ tesserato per la Bergamo Stars e il suo record sulle 12 ore di corsa (stabilito nel dicembre di 2 anni fa) è di 149 km e 520 mt. (Fonte Il Gazzettino)