Enrico Sganzerla accoltellò ex Laura Roveri: non farà un solo giorno in carcere

di Redazione Blitz
Pubblicato il 21 Maggio 2015 0:41 | Ultimo aggiornamento: 21 Maggio 2015 0:41
Enrico Sganzerla accoltellò ex Laura Roveri: non farà un solo giorno in carcere

Enrico Sganzerla accoltellò ex Laura Roveri: non farà un solo giorno in carcere

VERONA – Enrico Sganzerla accoltellò per 16 volte la ex fidanzata Laura Roveri in una discoteca di Vicenza lo scorso anno. L’uomo, condannato a 7 anni e 6 mesi per tentato omicidio premeditato, non farà nemmeno un giorno di galera. A “scriverlo su Facebook è proprio Laura, che dopo aver rischiato la vita per la furia omicida dell’ex fidanzato ora teme che l’uomo possa tornare a perseguitarla.

Nelle parole di commento alla sentenza di Sganzerla la donna, ora candidata alle regionali in una lista civica a sostegno di Alessandra Moretti, si è detta “disgustata”:

“Se ne torna rilassato a casa a controllare la mail sul tablet e a guardare il calcio in tivù. E’ stato inoltre disposto il dissequestro del proprio telefono cellulare e del coltello. Così, se dovesse sbucciare altra frutta”,

ha aggiunto riferendosi alla tesi della difesa secondo la quale Sganzerla teneva in auto il coltello con cui la aggredì perché la sua dieta prevedeva che si sbucciasse della frutta a metà giornata, per poi concludere:

“Questa persona è a casa. Libera di organizzare una vendetta, una rivalsa, un ultimo atto di violenza nei miei confronti. Questo individuo tra una manciata di mesi ce lo troveremo tutti in circolazione. Questa è l’amministrazione della nostra giustizia, questo è il modo in cui lo Stato italiano tutela le sue donne. E io non posso dire alle donne che mi chiedono aiuto di credere ce saranno protette e tutelate da questo sistema”.