Equitalia, falso allarme bomba nella sede di Perugia

Pubblicato il 4 Gennaio 2012 13:03 | Ultimo aggiornamento: 4 Gennaio 2012 14:31

Sede Equitalia

PERUGIA – Falso allarme bomba in una delle sedi di Equitalia a Perugia. Qualcuno ha segnalato la presenza di un ordigno con una telefonata anonima al centralino della stessa sede di via Settevalli. I successivi controlli non hanno evidenziato nulla di anormale.

E’ stato il direttore responsabile dello sportello a rispondere alla telefonata anonima arrivata intorno alle 11.50. Una voce che non si è qualificata in nessun modo ha detto che nei garage dell’edificio c’era una bomba. Tutti i dipendenti (negli uffici lavorano una sessantina di persone) e gli utenti sono stati allontanati e i locali sono stati attentamente ispezionati dagli artificieri dei carabinieri, dagli uomini della Digos e della squadra volante della questura. Ora le indagini dovranno risalire all’autore della chiamata che segnalava la presenza di un ordigno. Il reato ipotizzato potrebbe essere quello di procurato allarme.

Solo due giorni fa il leader del Movimento a Cinque Stelle Beppe Grillo aveva invitato a non limitarsi alla condanna dei violenti ma a cercare di comprendere le loro ragioni.