Caltanissetta. Arriva la cartella di Equitalia, disoccupato si dà fuoco

Pubblicato il 11 Maggio 2012 14:04 | Ultimo aggiornamento: 11 Maggio 2012 14:17

CALTANISSETTA – Non riusciva piu’ a trovare lavoro e gli erano arrivate bollette e cartelle esattoriali che non sapeva come pagare. Sarebbero questi i motivi che hanno spinto Giovanni Vancheri, un idraulico di 54 anni, a darsi fuoco nella sua auto. Il suicidio e’ avvenuto a San Cataldo, un paese della provincia di Caltanissetta. L’uomo ha fatto sempre lavoretti saltuari fino a quando, anni fa, ha avuto un infarto. Le condizioni di salute gli hanno impedito di continuare a lavorare. Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri stamani Vancheri, sposato e padre di una ragazza, e’ andato nella sua casa di campagna alla periferia nord di San Cataldo, in contrada Portella Bifuto.  Ha lasciato i documenti dell’auto e i soldi su un tavolo, poi si e’ chiuso dentro l’abitacolo e si e’ dato fuoco. Qualche ora dopo i familiari, preoccupati dal momento che da giorni l’uomo era depresso perche’ non lavorava, sono andati a cercarlo e hanno trovato il corpo carbonizzato all’interno della macchina.