Ercolano, ragazzina di 11 anni muore annegata mentre gioca in piscina

di redazione Blitz
Pubblicato il 27 Luglio 2020 8:38 | Ultimo aggiornamento: 27 Luglio 2020 8:38
Ercolano, ragazzina 11 anni muore annegata mentre gioca in piscina

Ercolano, ragazzina di 11 anni muore annegata mentre gioca in piscina

Una ragazzina di 11 anni è morta annegata mentre giocava in piscina ad Ercolano (Napoli).

La tragedia si è consumata poco dopo le 19 di domenica 26 luglio in una delle piscine dell’Hotel Punta Quattro Venti ad Ercolano. Si tratta di un complesso turistico a quattro stelle, con piscine di acqua salata che vengono depurate 24 ore su 24.

Uno dei luoghi più frequentati nella stagione estiva di Ercolano e dell’area vesuviana.

Pasqualina, questo il nome della piccola, stava giocando con alcune amichette nella piscina aperta al pubblico dell’hotel, che dispone di più piscine, una delle quali riservata ai soci. 

La ragazzina era stata accompagnata dalla madre, mentre il padre non era presente al momento dell’incidente.

Per motivi non ancora accertati, la bambina è annegata. Sul posto è accorsa un’ambulanza del 118, che ha tentato in tutti i modi di rianimarla, purtroppo inutilmente.

I Carabinieri della tenenza di Ercolano e della Compagnia di Torre Annunziata hanno avviato le indagini.

Non si esclude che l’annegamento possa essere collegato ad un malore dovuto magari dalla digestione. Il pm ha disposto il sequestro della salma che è stata trasferita al Policlinico dell’Università Federico II di Napoli, per l’autopsia.

La notizia della tragedia si è presto diffusa in città, mentre ancora le persone presenti in piscina erano attonite per l’accaduto. 

L’Hotel Punta Quattro Venti è un tradizionale punto di riferimento per il divertimento ed il relax nell’area vesuviana. Dispone di una piscina olimpionica da 50 metri con vista sul mare, a poca distanza dagli Scavi archeologici di Ercolano e Pompei e dal Vesuvio. (Fonte: Ansa).