Roma, sit in sotto casa di Priebke: “Assassino nazista a passeggio”

Pubblicato il 13 agosto 2012 14:28 | Ultimo aggiornamento: 13 agosto 2012 15:18
Erich Priebke

Erich Priebke (Foto Lapresse)

ROMA – Un sit in contro Erich Priebke: una piccola folla di persone si è radunata sotto la casa romana dell’ex ufficiale nazista. Cori come ”Priebke assassino nazista, a passeggio come un turista. Vergogna” sono stati pronunciati in via Boccea.

La protesta è stata organizzata dalla comunità ebraica, in particolare dai figli di alcuni ex-deportati nei campi di concentramento, che hanno contestato ”le libere uscite del boia nazista”.

A suscitare la rabbia della comunità ebraica romana sarebbe stato proprio il fatto che l’ex-ufficiale nazista di 93 anni sarebbe stato visto, e forse anche immortalato in alcune foto, a passeggio per Roma.

Per alcuni esponenti della comunità ebraica, i quali hanno anche ricordato la fuga del nazista Kappler nel ’77, ”non è possibile che in uno Stato come quello italiano un assassino possa girare indisturbato per le vie di Roma”.

Erich Priebke, condannato all’ergastolo nel 1998, si trova a Roma agli arresti domiciliari ma da alcuni mesi è beneficiario di alcuni permessi che gli consentono di lasciare l’abitazione per alcune ore e di ricevere familiari o altre persone, purché incensurate.

I manifestanti infatti hanno protestato, nel sit-in in via di Boccea, anche contro una presunta visita che sarebbe stata fatta a Priebke da parte di alcuni membri di un’associazione in sua difesa. Tra gli slogan sugli striscioni, anche la scritta ”Priebke boia nazista, non ti dimentichiamo, non ti perdoniamo. Am Israel Hai (il popolo di Israele vive)”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other