Eritrea sopravvive a viaggio speranza…muore investita qui

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 Settembre 2015 17:30 | Ultimo aggiornamento: 22 Settembre 2015 17:31
Eritrea sopravvive a viaggio speranza...muore investita qui

Eritrea sopravvive a viaggio speranza…muore investita qui (foto di repertorio Ansa)

NAPOLI – Per arrivare in Italia ha attraversato il deserto, il Mar Mediterraneo (chissà in che viaggio della speranza) e probabilmente pericoli anche più grossi. Poi, una volta qui, è stata uccisa da un “banale” incidente stradale. E’ la triste storia di una migrante eritrea.

La giovane, appena maggiorenne, è stata investita e uccisa mentre tentava di attraversare una superstrada in provincia di Napoli. Insieme con altre sei connazionali, in gran parte minorenni, la giovane era appena giunta in un centro di accoglienza per migranti a Giugliano. Il gruppo aveva deciso di allontanarsi dalla struttura. La giovane ha provato ad attraversare la circumvallazione esterna di Napoli, strada ad alta velocità, scavalcando in un tratto protetto da guard-rail. E’ sopraggiunta una vettura che ha provato a frenare, ma inutilmente: l’impatto è stato mortale.

Il gruppo delle eritree, proveniente dalla Sicilia, era giunto stamattina nel centro di accoglienza di Giugliano. Le giovani si sono trattenute lo stretto necessario per rifocillarsi, e poi si sono subito allontanate a piedi nel tentativo di arrivare alla stazione ferroviaria di Napoli, distante una trentina di chilometri. Secondo quanto riferito dagli operatori del centro, il gruppo di giovani aveva manifestato difficoltà nel trovarsi sotto lo stesso tetto con migranti di alcuni gruppi etnici già ospitati nella struttura.