Ernesto Forcato muore in ospedale: medici dimenticano di fargli Tac

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 Maggio 2015 12:18 | Ultimo aggiornamento: 14 Maggio 2015 12:18
Ernesto Forcato muore in ospedale: medici dimenticano di fargli Tac

Ernesto Forcato muore in ospedale: medici dimenticano di fargli Tac

MESTRE – Ernesto Forcato è morto nell’ospedale dell’Angelo di Mestre per una perforazione dell’intestino. L’uomo era stato operato e avvertiva forti dolori, ma i medici hanno dimenticato di fargli una Tac, esame che avrebbe individuato il problema e forse avrebbe permesso di salvarlo.

Il Gazzettino scrive che ora 4 medici dei reparti di Chirurgia e Radiologia dell’ospedale dell’Angelo sono stati iscritti dalla Procura nel registro degli indagati:

“Era stato operato e avvertiva forti dolori. Avrebbe avuto bisogno di una Tac, ma sembra che si siano dimenticati di farla. Il paziente il giorno successivo era morto. Il pm avrebbe così iscritto nel registro degli indagati quattro medici dei reparti di Chirurgia e Radiologia dell’Angelo di Mestre, dopo il decesso di Ernesto Forcato, 69enne, già consigliere di Municipalità a Chirignago Zelarino. Sono stati i familiari dell’uomo a rivolgersi a un legale per vedere chiaro sul decesso del loro congiunto. Secondo l’autopsia eseguita nei giorni successivi sulla vittima sarebbe emerso che l’intestino dell’uomo risultava perforato”.