Erostrato, comprate al Conad le caramelle con gli spilli. E in casa degli indagati…

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 febbraio 2018 14:05 | Ultimo aggiornamento: 23 febbraio 2018 14:05
Erostrato, comprate al Conad le caramelle con gli spilli

Erostrato, comprate al Conad le caramelle con gli spilli. E in casa degli indagati…

BELLUNO – Erostrato è un cliente del Conad di Cesiomaggiore, paesino in provincia di Belluno. È lì che comprò le caramelle gommose, successivamente infarcite di spilli, e poi gettate il 22 gennaio come avvertimento nel cortile dell’asilo di Cergnai di Santa Giustina.

Anche gli indagati, l’intera famiglia Aquini, ne avevano comprato un sacchetto uguale. Era il 27 dicembre 2017. La prova è arrivata dalla tessera fedeltà del supermercato intestata proprio alla famiglia del pensionato 72enne Nemesio Aquini, residente a Cesiomaggiore, che vede indagati anche il figlio Samuele, 31, e la moglie Fiorella Vescovo.

L’accelerata alle indagini sul mitomane che da mesi imperversa tra Cesiomaggiore e Santa Giustina con minacce e incendi, è arrivata in queste ore sul tavolo della procura presso il tribunale di Belluno. Le caramelle di Erostrato appartenevano ad un lotto in vendita al Conad di Cesiomaggiore. Ora è da capire se sono le stesse acquistate dagli Aquini tre settimane prima.