I pm: “Del Noce e Carlo Rossella ‘esche’ per le ragazze”

Pubblicato il 16 Settembre 2011 20:53 | Ultimo aggiornamento: 16 Settembre 2011 21:02

BARI, 16 SET – Il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi si sarebbe servito di Carlo Rossella e Fabrizio Del Noce ”per fornire alle ragazze lo stimolo a partecipare” alla cena del 23 settembre 2008 a Palazzo Grazioli. E’ quanto è scritto negli atti giudiziari dell’inchiesta barese sulle escort depositati ieri.

”Che cosa dici – afferma al telefono Berlusconi parlando con Gianpaolo Tarantini – se chiamiamo anche Rossella che c’ha una ragazza che canta in Vaticano molto brava?”, ”magari invitiamo anche Fabrizio Del Noce, il direttore della fiction della Rete Uno della Rai?”, ”così le ragazze sentono che c’è qualcuno che ha il potere di farle lavorare”.

In una successiva telefonata – annota la Guardia di finanza, secondo quanto riporta l’Ansa – ”il Presidente era poco equivoco: ”… “Carlo Rossella, presidente di Medusa, e Fabrizio Del Noce, direttore di Raiuno e responsabile di tutta la fiction Rai, sono persone che possono far lavorare chi vogliono… ecco quindi le ragazze hanno l’idea di essere di fronte a uomini che possono decidere del loro destino. L’unico ragazzo sei tu gli altri sono dei vecchietti… però hanno molto potere”.