Escort scomparsa. Trovata l’auto di Diana Alexiu, la Bmw era a Udine

Pubblicato il 30 Giugno 2010 18:38 | Ultimo aggiornamento: 17 Luglio 2014 8:33
Escort scomparsa. Trovata l’auto di Diana Alexiu, la Bmw era a Udine

UDINE – Resta fitto il mistero attorno alla scomparsa di Diana Alexiu, la escort romena di 24 anni di cui non si hanno notizie dallo scorso 20 maggio. Mercoledì 30 giugno, a quanto si è appreso da fonti investigative, è stata trasferita presso il comando dei carabinieri di Udine la Bmw X5 della donna, che martedì era stata trovata nei pressi della stazione ferroviaria di Cervignano del Friuli (Udine).

Per esaminare l’autovettura con cui la Alexiu ha raggiunto il Friuli da Desenzano del Garda (Brescia) per un incontro, gli investigatori sono ancora in attesa delle chiavi dell’auto, in arrivo dalla casa madre della Bmw in Germania. Alle indagini, coordinate dalla Procura di Brescia, collabora la Procura di Udine con il sostituto procuratore Annunziata Puglia, che ha ricevuto l’incarico oggi.

Sul versante friulano, stanno indagando i carabinieri del Nucleo investigativo e la squadra mobile della Questura di Udine, che sono in continuo contatto con i colleghi del Commissariato di Brescia. La donna, secondo alcune testimonianze oculari ancora al vaglio degli investigatori, sarebbe stata avvistata nel pomeriggio del 22 maggio in un bar del centro di Palmanova (Udine).

Diana Alexiu, donna giovane e attraente con alle spalle un’infanzia difficile, era arrivata un Italia da Bucarest alcuni anni fa per iniziare una nuova vita ed era entrata nel giro delle escort di lusso. Partita da Desenzano il 20 maggio alla guida della Bmw X5 con targa romena, era giunta verso le 22 al casello di Palmanova, da dove aveva telefonato al fratello promettendogli di richiamarlo a breve per comunicargli il numero di targa dell’auto del suo nuovo sconosciuto accompagnatore. Ma la telefonata non è mai arrivata.