Esperia: Giovanni Pallotta uccide i due figli col fucile e si ammazza

di Redazione Blitz
Pubblicato il 21 agosto 2018 10:26 | Ultimo aggiornamento: 21 agosto 2018 13:37
Esperia (Frosinone): uccide i due figli col fucile e si ammazza in piazza Consalvo

Esperia: uccide i due figli col fucile e si ammazza in piazza Consalvo (foto d’archivio Ansa)

ESPERIA – Uccide i figli e poi si ammazza: è successo a Esperia, piccolo paese dei monti Ausoni in provincia di Frosinone. Giovanni Pallotta ha ucciso a colpi di fucile i figli di 19 e 27 anni e poi si è tolto la vita [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play].

Il pensionato ha sparato e ucciso i suoi due figli di 19 e 27 anni mentre stavano dormendo nella loro camera da letto. Giovanni, questo il nome del 70enne, ha poi rivolto la pistola calibro 22, legalmente detenuta, contro se stesso e si è suicidato. I due ragazzi, intorno alle 7 del mattino, stavano ancora dormendo, mentre la madre era appena uscita per andare a fare una passeggiata, come faceva ogni mattina.

Non sono chiare ancora le cause che hanno scatenato il duplice omicidio e il suicidio ad Esperia. A quanto si è appreso la figlia di 19 anni aveva avuto una malattia ai reni che però aveva superato. Sul posto sono intervenuti i carabinieri del Comando Provinciale di Frosinone e del Comando Compagnia di Pontecorvo, nonché il sostituto procuratore di Cassino Roberto Bulgarini Nomi, il medico legale e la squadra rilievi del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale Carabinieri di Frosinone.