Esplosione in una casa in Versilia: pista attentato

Pubblicato il 5 Aprile 2012 11:48 | Ultimo aggiornamento: 5 Aprile 2012 11:56

STAZZEMA (LUCCA) – Con bombole di gas gpl ignoti hanno fatto esplodere nella notte un'abitazione in un bosco a Le Cupole, nel comune di Stazzema (Lucca), in Versilia. E' una casa disabitata e non ci sono stati feriti. Il proprietario e' un agente immobiliare di Viareggio, di 53 anni.

E' il secondo episodio del genere che avviene in Versilia. Il 27 gennaio scorso ad Orbicciano, nel comune di Camaiore, ignoti collocarono all'interno di una casa una bombola di gas che esplose e danneggio' l'edificio; si trattava di un'abitazione utilizzata per i fine settimana dal proprietario, anche in questo caso il titolare di un'agenzia immobiliare.

I carabinieri hanno avviato indagini per capire i motivi di questi che sembrano attentati mirati e per stabilire se fra i due episodi ci siano collegamenti. Non viene escluso che si possa trattare di avvertimenti ai proprietari.

Quanto all'esplosione della notte scorsa, l'allarme a Le Cupole di Stazzema e' scattato intorno alle 2 da parte di un vicino, svegliato dal boato dell'esplosione.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e i carabinieri che hanno trovato la porta forzata e due bombole di gpl. L'esplosione ha provocato danni gravi al solaio, al tetto e all'interno dell'edificio.