Esplosione all’Ospedale del mare di Ponticelli (Napoli): voragine nel parcheggio, reparto Covid sgomberato

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 Gennaio 2021 11:40 | Ultimo aggiornamento: 8 Gennaio 2021 11:48
Esplosione a Ponticelli (Napoli) nel parcheggio dell'Ospedale del mare: si è aperta una voragine

Esplosione a Ponticelli (Napoli) nel parcheggio dell’Ospedale del mare: si è aperta una voragine (Foto da video)

Esplosione nel parcheggio dell’Ospedale del mare a Ponticelli, periferia est di Napoli. A seguito dell’esplosione si è aperta una enorme voragine nel parcheggio. Alcune auto sono state inghiottite nel cratere che si è formato.

Aggiornamento ore 11.40. In un primo momento non si sapeva se a causare la deflagrazione fosse stata una bomba oppure una fuga di gas. Poi si è parlato di una perdita di ossigeno dalle condutture sottostanti. Invece lo scoppio sarebbe stato causato da un cedimento causasto dalle infiltrazioni.

Piove sul bagnato, per usare una espressione forse abusata ma calzante. L’Ospedale del mare è infatti una delle strutture designate alla lotta al Covid. La struttura è stata immediatamente sgomberata, anche perché è rimasta senz’acqua. Una emergenza durante un’altra emergenza.

Ospedale del Mare: esplosione causata dalle infiltrazioni?

Potrebbe essere riconducibile a un cedimento determinato da infiltrazioni la voragine che si è aperta tra le 6,30 e le 6,45 di stamattina nel parcheggio visitatori dell’Ospedale del Mare di Napoli. Sul luogo dell’incidente sono al lavoro i carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale, coordinati dal sostituto procuratore Damiano Gennaro.

Sopralluogo di De Luca all’Ospedale del Mare

Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha effettuato sopralluogo nel parcheggio dell’ospedale del Mare dove all’alba di oggi si è aperta una grossa voragine. De Luca, accompagnato dal direttore generale dell’Asl Napoli 1, Ciro Verdoliva, ha detto: “Ci occuperemo anche di questo”.

“E’ un parcheggio che è crollato, ringraziando il cielo non ha portato danni né dal punto di vista dell’impiantistica né fortunatamente delle vite umane”. Così De Luca. “Adesso naturalmente – aggiunge – bisogna fare un sondaggio geologico e vedere come siamo messi in altre parti del territorio. Ma la fretta non c’entra: questo ospedale è stato progettato 15-20 anni fa. Ce lo siamo ritrovati qui con la struttura a metà. Lo abbiamo completato. E’ un problema idrogeologico che è esploso, ne prendiamo atto”. 

Esplosione nel parcheggio dell’Ospedale del mare a Ponticelli (Napoli) 

Un’ampia voragine si è aperta nel parcheggio dell’ospedale del Mare, nella periferia est d Napoli. Il fatto è accaduto all’alba di oggi. Non si registrano persone coinvolte anche se alcune autovetture sono finite nella voragine. L’ospedale è stato comunque sgomberato in via cautelativa. Sul posto sono presenti i carabinieri e i vigili del fuoco.

Esplosione Ospedale del mare: esclusa la pista dolosa

Esclusa la natura dolosa della voragine che si è aperta nel parcheggio dell’ospedale del Mare. E’ quanto informa una nota dell’Asl Napoli 1. In tutto l’Ospedale del Mare al momento è interrotta l’alimentazione elettrica ma il presidio è alimentato dai gruppi elettrogeni che garantiscono la piena operatività della struttura. Nel più breve tempo possibile l’ASL Napoli 1 Centro provvederà a chiudere temporaneamente il Covid Residence per impossibilità a garantire acqua calda e energia elettrica. 

Nel video, pubblicato sulla pagina Youtube del quotidiano Roma, si vedono i primi soccorsi davanti alla struttura.(Fonti: Ansa e YouTube)