Estate/ Arriva in Italia il gioco del “lancio liberatorio del telefonino”. Al via l’8 agosto a Bellaria, sulla Riviera Romagnola

Pubblicato il 30 Luglio 2009 17:40 | Ultimo aggiornamento: 30 Luglio 2009 18:05

È dalla Riviera Romagnola che arriva il lancio (liberatorio) del telefonino. Gettare via con un gesto, gli stress della vita quotidiana: nasce così l’idea di questo gioco – destinato a diventare anche una sorta di competizione sportiva – che dalla Finlandia, terra di grandi fruitori di telefonini portatili, è approdata in Italia.

Dopo le tappe pilota di Monza e Como (è l’imprenditore comasco Massimo Galeazzi che detiene i diritti del marchio del gioco a livello europeo) la sfida si sposta ora in spiaggia, proponendosi come uno degli eventi clou dell’estate. L’appuntamento è fissato per sabato 8 agosto, dalle 9.30 alle 19.00, nell’area Polo Est di Bellaria Igea Marina (RN): in spiaggia saranno allestiti gli oltre 2.000 metri quadrati necessari ad accogliere, in tutta sicurezza, chi vorrà cimentarsi nell’impresa. La gara è molto semplice: ciascun concorrente è chiamato a lanciare il più lontano possibile un telefono fornito dall’organizzazione, uguale per tutti in termini di peso e dimensioni. L’iscrizione è gratuita. L

a misurazione di ciascun lancio avverrà tramite apparecchiature laser e l’aggiornamento in tempo reale della classifica consentirà di proclamare a fine giornata il vincitore della gara. Ciascun partecipante riceverà simpatici gadget mentre colui che avrà effettuato il lancio più lungo avrà una gradita sorpresa. Ma l’aspetto ludico non è il solo connotato dell’iniziativa che vanta anche un obiettivo nobile: le centinaia di telefonini utilizzati per la competizione verranno infatti riciclati. L’incasso dell’operazione di riciclaggio sarà interamente devoluta in beneficenza pro Abruzzo. Il “lancio del telefonino” si annuncia dunque come un evento destinato ad attrarre migliaia di lanciatori.