Censis: nessuna vacanze per 6 italiani su 10

Pubblicato il 7 agosto 2010 10:32 | Ultimo aggiornamento: 7 agosto 2010 11:11

Niente vacanze quest’estate per sei italiani su dieci. A partire – secondo una ricerca del Censis – saranno soprattutto i giovani (18-34 anni; 53,6%), meno gli anziani (65 anni e oltre; 37%). Andranno in vacanza di più i residenti del Nord-Ovest (54,8%) e del Nord-Est (42,6%), meno al Sud (30,8%). Rispetto alla scorsa estate, c’è la tendenza a ridurre la durata del soggiorno, sia per i viaggi in Italia che all’estero.

Aumentano solo le vacanze brevi entro i confini nazionali (si passa dal 18,1% al 23,6% degli italiani), mentre le vacanze lunghe in Italia passano dal 16,7% all’11,5%. Fra chi prevede di partire (42%), il 48,6% riguarda coppie con figli e il 45,7% residenti nelle grandi città (con oltre 150mila abitanti).

Anche il livello economico delle famiglie conta: se solo il 17,9% di quelle con redditi bassi si permettera’ una vacanza, il dato sale al 46,1% tra il ceto medio e al 69,9% tra quanti dispongono di redditi elevati. In relazione alle spese, il 14,2% dei vacanzieri pensa che spenderà di più dello scorso anno.

La propensione a spese maggiori per le vacanze riguarda soprattutto i giovani (17,3%), le coppie senza figli (16,8%), le persone con alto reddito (17%). Il 14,9% pensa invece che spenderà di meno. A contrarre le spese saranno soprattutto le coppie con figli (17,4%) e le famiglie con redditi piu’ bassi (16,4%). Infine, la spesa resterà più o meno uguale allo scorso anno per il 65,2% dei vacanzieri.