Prodotti alimentari, obbligatorio conoscerne la provenienza: legge sull’etichetta

Pubblicato il 18 Gennaio 2011 15:37 | Ultimo aggiornamento: 18 Gennaio 2011 15:42

Le etichette d’origine diventano obbligatorie per tutti i prodotti agroalimentari. Il ddl 2260 diventato è legge dopo la votazione all’unanimità in Commissione agricoltura della Camera in sede legislativa.

Il provvedimento, suddiviso in 7 articoli, prevede l’obbligo di indicare la provenienza dei cibi sia per i prodotti trasformati che non, lungo tutta la filiera e quindi in ogni fase della produzione, in sostanza, dai campi agli scaffali. E’ prevista anche l’indicazione di un’eventuale presenza di ogm dei singoli ingredienti di alimenti trasformati. Tuttavia, l’attuazione della legge prevede decreti per ogni prodotto, filiera per filiera.

Fino ad oggi, le etichette d’origine in Italia era obbligatorie solo per alcuni alimenti: uova, latte fresco, carne bovina, carne di pollo, passata di pomodoro, olio extra vergine di oliva e miele. D’ora in poi l’obbligo sarà esteso a tutti gli alimenti.