Etna erutta cenere, chiusa una parte dello spazio aereo su Catania

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 Ottobre 2019 10:57 | Ultimo aggiornamento: 11 Ottobre 2019 10:57
Etna erutta cenere, chiusa una parte dello spazio aereo su Catania

L’Etna durante una eruzione (foto d’archivio ANSA)

CATANIA – Una nuova fase eruttiva è presente sull’Etna e interessa i crateri sommitali del vulcano con boati ed abbondante e intensa emissione di cenere lavica.

Il fenomeno si è registrato alle 6.30 di questa mattina, 11 ottobre, monitorato dalle telecamere del sistema di videosorveglianza. Il materiale viene disperso dai venti in direzione sud. L’ampiezza media del tremore vulcanico si mantiene su valori medi, senza mostrare variazioni significative.

Attività che ha portato l’Unità di crisi della Sac, società che gestisce l’aeroporto di Catania, a disporre la chiusura di un settore dello spazio aereo. Sarà consentito l’arrivo di quattro aeromobili ogni ora, mentre le partenze non subiranno limitazioni, ma potranno essere comunque soggette a ritardi e disagi. Il vulcano è costantemente monitorato dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia-Osservatorio dell’Etna (Ingv-Oe).

Fonte: ANSA