Eruzione Etna, chiuso un settore dell’aeroporto di Catania: ritardi e cancellazioni voli 17 e 18 febbraio

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 febbraio 2019 9:38 | Ultimo aggiornamento: 18 febbraio 2019 9:38
Aeroporto di Catania, chiuso settore 17 e 18 febbraio per eruzione Etna

Eruzione Etna, chiuso un settore dell’aeroporto di Catania: ritardi e cancellazioni voli 17 e 18 febbraio

ROMA – Chiuso un settore dell’Aeroporto di Catania dal 17 febbraio per le emissioni di cenere dal vulcano Etna che ha ripreso a eruttare. Parte dello spazio aereo su Catania è stato interdetto ai voli dalle 20,30 del 17 febbraio per ragioni di sicurezza, con ritardi o cancellazioni che potranno arrecare disagio ai passeggeri.

Nella giornata di domenica a partire dalle 20.30, la società che gestisce l’aeroporto ha avvisato i passeggeri che le partenze non hanno subito limitazioni, mentre l’arrivo dei voli è stato fermato a 4 l’ora. Proprio la riduzione del traffico in arrivo ha creato ritardi e disagi per i viaggiatori, che sono stati invitati a verificare con le compagnie aeree lo stato del volo.

La situazione non si è risolta nemmeno la mattina del 18 febbraio, così in una nota l’aeroporto ha spiegato che saranno consentiti 6 voli in arrivo l’ora, ma le partenze potranno subire ritardi e disagi. Inoltre hanno chiesto ai passeggeri di contattare le compagnie aeree per ulteriori informazioni.