Etna, due scosse di terremoto nel catanese. La più forte di magnitudo 3,4

di Redazione Blitz
Pubblicato il 25 dicembre 2018 16:56 | Ultimo aggiornamento: 25 dicembre 2018 17:00
Etna, altre due scosse di terremoto nel catanese. La più forte di magnitudo 3,4 (foto Ansa)

Etna, altre due scosse di terremoto nel catanese. La più forte di magnitudo 3,4 (foto Ansa)

CATANIA – Due scosse di terremoto di magnitudo 3.4 (con epicentro a Biancavilla) e di magnitudo 2.5  (epicentro a Adrano) sono state registrate oggi, martedì 25 dicembre, dall’INGV nel catanese. La prima scossa, quella di magnitudo 3,4, è avvenuta alle 13,45. La seconda scossa, quella con epicentro ad Adrano, è avvenuta intorno alle 15.30.

L’Etna da ieri ha ripreso l’attività. Altre quattro scosse sono state invece registrate nell’ennese: due a Centuripe e due a Regalbuto. A Centuripe alle 14.39 la scossa è stata di magnitudo 2.7.

In queste ore, inoltre, ha ripreso la sua attività anche il vulcano Stromboli. Confermando, come spiega il vulcanologo catanese Salvatore Caffo, il collegamento tra lo Stromboli e l’Etna.

Lo Stromboli ha ripreso la sua attività caratterizzata dal lancio di lapilli e dopo una riunione il Dipartimento della Protezione Civile ha disposto il passaggio di livello di allerta da “verde”, che corrisponde all’attività ordinaria, al livello “giallo” e la conseguente attivazione della fase operativa di “attenzione” secondo quanto previsto dal piano nazionale di emergenza per l’isola di Stromboli.