Euro 4 diesel, stop a Torino e in Emilia Romagna fino al 25 febbraio per smog. A Napoli niente auto il 22

di Redazione Blitz
Pubblicato il 21 febbraio 2019 14:00 | Ultimo aggiornamento: 21 febbraio 2019 14:59
smog torino

Smog, allerta a Torino: stop auto Euro4 diesel fino al 25. A Napoli domani stop alla circolazione

TORINO – Prosegue fino a lunedì 25 febbraio l’applicazione a Torino del primo livello emergenziale – il cosiddetto livello arancio – delle misure antismog concordate tra Regioni e grandi Città del Nord Italia. Fermi in garage dalle 8 alle 19 i diesel Euro4, con orario ridotto (8,30-14, 16-19) per i mezzi commerciali.

In vigore anche le misure a carattere permanente, con il blocco totale degli Euro0 di qualsiasi tipo (0-24, sette giorni su sette) e parziale dei diesel Euro1, 2 e 3 dalle ore 8 alle ore 19 – dalle ore 8.30 alle ore 14 e dalle ore 16 alle ore 19 per i veicoli commerciali – dal lunedì al venerdì.

LEGGI ANCHE: Euro 1, Euro 2, Euro 3, Euro 4, Euro 5, Euro 6: io che macchina ho? Guida alla “classe ambientale”

Previsto per domani, 22 febbraio, lo stop della circolazione delle auto a Napoli sull’intero territorio cittadino. Il divieto è suddiviso in due fasce orarie, dalle 9 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 19.30. Lo stop è stato ordinato con un’ordinanza comunale. La decisione è stata basandosi sui bollettini quotidiani effettuati dall’Agenzia per l’ambiente Arpa Campania sulla qualità dell’aria, i quali hanno evidenziato il superamento del limite fissato di 50 μg/m3 per le Pm10, in due centraline, nei giorni 18 e 19 febbraio.

Sono esclusi dalle limitazioni il raccordo A1 Napoli-Roma, il raccordo A3 Napoli-Salerno, la strada regionale ex Ss 162, il raccordo viale Fulco di Calabria e la rete autostradale, nei tratti ricadenti nel Comune di Napoli. Restano valide le deroghe già previste in caso di stop per smog.

In seguito agli sforamenti delle polveri PM10 anche negli ultimi 3 giorni, a partire da venerdì 22 e fino lunedì 25 febbraio compresi, anche in Emilia Romagna, si legge sul sito di Arpae, le misure scatteranno dalle province di Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena, fino a Bologna e agglomerato urbano bolognese, Ferrara, Ravenna, Forlì’-Cesena e Rimini. Stop dunque ai diesel euro 4, riscaldamenti abbassati e limiti su combustione delle biomasse.