Falconara, evade dai domiciliari per tornare in carcere: “Almeno lì posso allenarmi in palestra”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 Gennaio 2020 8:28 | Ultimo aggiornamento: 14 Gennaio 2020 8:30
Falconara, evade dai domiciliari per tornare in carcere: "Almeno lì posso allenarmi in palestra"

Una gazzella dei Carabinieri (foto ANSA)

ANCONA – Voleva tornare in carcere, a Poggioreale, dove “almeno lì” poteva allenarsi in palestra. E’ questo uno dei motivi dell’evasione dai domiciliari di un 32enne a Falconara, in provincia di Ancona. L’uomo, di origine campana, che aveva tagliato il braccialetto elettronico, è stato trovato dagli uomini dell’Arma in un B&B di Civitanova, pronto a partire in pullman per consegnarsi al carcere a Napoli. La storia è raccontata da Ancona Today.

Il 32enne, con alcuni precedenti per spaccio, era stato trasferito dalla casa circondariale di Poggioreale, in seguito all’ottenimento del beneficio dei domiciliari da scontare con braccialetto elettronico nell’abitazione della cognata, residente a Falconara. Qualche giorno fa è scattato l’allarme per la manomissione del braccialetto, costantemente collegato con le forze dell’ordine. I militari si sono subito diretti nell’abitazione della donna ma il 32enne non c’era. I resti del braccialetto tagliato erano sul divano.

Iniziata la ricerca dell’uomo, i Carabinieri lo hanno localizzato in un B&B di Civitanova, in attesa della partenza per Napoli. Il 32enne intendeva consegnarsi alle porte del carcere di Poggioreale per fruire delle visite della moglie e dei figli, rimasti in Campania, e per potersi allenare in palestra. L’uomo è stato di nuovo collocato ai domiciliari a Falconara, in attesa della convalida dell’arresto. Risponderà del reato di evasione e rischia l’effettivo aggravamento della misura con la collocazione diretta in carcere. (FONTE: Ancona Today).