Evade tasse su 1,9 milioni, prima era imam in Italia

Pubblicato il 18 ottobre 2011 14:11 | Ultimo aggiornamento: 18 ottobre 2011 14:15

FIRENZE – L'imprenditore marocchino residente a Castelfiorentino (Firenze), denunciato per aver omesso di dichiarare al fisco incassi per circa due milioni di euro, secondo quanto reso noto dalla Guardia di Finanza, in passato avrebbe svolto il ruolo di imam in Italia.

Sempre in base a quanto emerso l'uomo, titolare di una ditta edile e descritto dagli inquirenti come una personalita' di spicco e un punto di riferimento per tutta la comunita' marocchina della Valdelsa, acquistava e ristrutturava immobili, che poi rivendeva a connazionali. Al momento della contestazione dell'evasione, si sarebbe rivolto ai militari con le seguenti parole : ''Nel mio paese avrei dato un po' di soldi al giudice, a titolo personale, e tutto si sarebbe risolto''.