Evasione fiscale, Soru: "Ne uscirò pulito perché sono pulito"

Pubblicato il 16 ottobre 2011 12:12 | Ultimo aggiornamento: 16 ottobre 2011 12:12

CAGLIARI, 16 OTT – ''Ne usciro' pulito perche' sono pulito e onesto''. Lo ha detto Renato Soru, intervenendo ieri sera a Sedilo (Oristano) ad un'assemblea di Sardegna Democratica.

Come riporta oggi il quotidiano Sardegna 24, il patron di Tiscali ed ex presidente della Regione sarda, ha affrontato in pubblico la vicenda che lo vede coinvolto in una presunta evasione fiscale.

''Non e' la prima volta che sono accusato di qualcosa – ha detto Soru -. Prima l'accusa di danni ambientali, e non c'era niente. La seconda volta di aver voluto favorire dei miei amici, nel cosiddetto caso Saatchi, e sono stato assolto. Certo, dopo tanto tempo. Poi sono stato accusato di aver commesso abuso d'ufficio per avere tutelato Tuvixeddu. Ne sono sempre uscito, anche stavolta sara' tutto chiarito, io sono onesto e pulito''.

''Stavolta in questo accanimento – ha concluso Soru – c'e' una cosa che mi da' piu' amarezza: si cerca di colpire Tiscali per colpire me, un'azienda che da' la lavoro a mille dipendenti. E colpirla lasciando credere che sia un luogo dove tutto va male vuol dire cercare di togliere la dignita' che da' il lavoro alle persone''.