Ex prete a scrocco per 9 anni da anziana, pensione compresa

di redazione Blitz
Pubblicato il 1 Dicembre 2015 10:57 | Ultimo aggiornamento: 1 Dicembre 2015 10:57
Ex prete a scrocco per 9 anni da anziana, pensione compresa

(Foto d’archivio)

ROMA – A processo l’ex sacerdote americano Joseph Dominic D’Angelo: per nove anni, secondo l’accusa, avrebbe vissuto a casa di un’anziana nel quartiere romano di San Giovanni con la scusa di prendersi cura di lei, in realtà appropriandosi della sua pensione da 1.670 euro e ottenendo una stanza gratuitamente.

Nove anni fa, racconta Adelaide Pierucci sul Messaggero, l’uomo, che oggi ha 65 anni, si era presentato a casa dell’anziana in abiti religiosi come sacerdote ammanicato con il Vaticano ma disposto a rinunciare al proprio appartamento nella Santa Sede per trasferirsi da lei e assisterla.

Per nove anni don Joseph ha vissuto nell’appartamento della signora senza mai pagare affitto o bollette, sostiene l’accusa, e gestendo i 1.670 euro di pensione (tra reversibilità del marito, indennità per l’invalidità civile e rendita assicurativa) che la ottantenne percepiva ogni mese.

In tutto questo periodo don Joseph ha omesso di riferire un particolare, scrive Adelaide Pierucci sul Messaggero:

“anni prima era stato sospeso dall’esercizio delle funzioni sacerdotali dal cardinale vicario di Roma Ugo Poletti e poi rimosso definitivamente dallo stato clericale da Benedetto XVI. Il Papa aveva adottato il decreto «ex officio e pro bono Ecclesiae» nel settembre del 2006, quando il finto prete ancora allogiava, all’oscuro di tutti, in casa della malcapitata.

Ora per l’ex sacerdote è arrivato il primo conto della giustizia. E’ stato appena spedito a giudizio con la doppia accusa di circonvenzione di incapace e sostituzione di persona. Dovrà presentarsi (sempre se si renderà reperibile) a gennaio, a piazzale Clodio, davanti alla seconda sezione dibattimentale del tribunale penale”.