Expo, vigilante ruba Rolex durante i controlli

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 Settembre 2015 19:21 | Ultimo aggiornamento: 2 Settembre 2015 19:55
Expo, vigilante ruba Rolex durante i controlli

Expo, vigilante ruba Rolex durante i controlli

MILANO – I controlli, all’ingresso di Expo, somigliano un po’ a quelli in aeroporto. E quando un visitatore ha appoggiato il suo Rolex nella vaschetta di plastica un vigilante di 31 anni non ha resistito e lo ha intascato. L’uomo però è stato arrestato e condannato a un anno e quattro mesi di reclusione. Interrogato dal giudice del processo per direttissima Beatrice Secchi, l’uomo ha ammesso il furto e si è detto “dispiaciuto”. Dopo l’udienza è stato scarcerato, in quanto il pm non ha chiesto una misura cautelare.

Il vigilante, 31 anni, è accusato anche di un altro furto avvenuto nei giorni scorsi nell’area Expo, denunciato da un visitatore proveniente dall’Alto Adige che dopo essere passato dai tornelli si era accorto della ‘scomparsa’ di banconote per un valore di 600 euro dal suo portafogli.

E’ stato possibile ricondurre a un unico autore il furto del denaro e quello del Rolex, subito da un medico di 53 anni, grazie alla memoria di un carabiniere che visionando i filmati si è accorto della presenza ai tornelli dello stesso addetto, arrestato in flagranza, quando sono avvenuti i due episodi. Durante l’udienza il vigilante ha spiegato di aver guadagnato il denaro, quasi 11 mila euro in contanti, sequestrato dai carabinieri nei pressi della sua casa, attraverso “altre attività lavorative”. Secondo le accuse si tratterebbe però del provento di furti.

L’uomo, con una figlia piccola, ha alle spalle un altro patteggiamento per furto risalente a una decina di anni fa. La pena di un anno e quattro mesi di reclusione patteggiata oggi è stata sospesa con la condizionale.