Cronaca Italia

Fabbrico, auto nel canale: si salva, ma beve acqua infetta. Ora è in coma

fabbrico-incidente

Fabbrico, auto nel canale: si salva, ma beve acqua infetta. Ora è in coma

REGGIO EMILIA – Pierfrancesco Orlando, 21 anni, era finito con la sua auto in un canale di Fabbrico, vicino Reggio Emilia, riuscendo però a uscire indenne dal mezzo prima che l’acqua lo sommergesse completamente. Ma le conseguenze di quell’incidente sono arrivate dopo giorni: il ragazzo, infatti, ha accidentalmente “bevuto” un po’ di acqua di quel canale che, finita nei suoi polmoni, gli ha provocato una gravissima infezione. Oggi il 21enne è ricoverato nel reparto di rianimazione dell’ospedale Maggiore di Parma ed è in coma farmacologico.

I familiari di Francesco Orlando, riporta la Gazzetta di Reggio, hanno presentato una denuncia per lesioni, ipotizzando la scarsa sicurezza della strada, ma anche per un’altra ragione: “Mio fratello ha un’infezione rara – prosegue il fratello –. I virus e i batteri presenti nell’acqua che mio fratello ha inalato non sono semplici virus di acqua sporca di canale, ma potrebbero derivare da scarichi fognari e industriali”.

Difesi dall’avvocato Giovanni Longo sono determinati a fare chiarezza: “Pierfrancesco viene sottoposto a dialisi per combattere l’infezione – spiega l’avvocato –. Ha subito danni ai polmoni e al momento è attaccato a un respiratore artificiale. Secondo i medici questi danni non possono essere stati provocati dalla sola melma”.

 

To Top