Fabriano, la figlia vuole uscire di notte, la madre per fermarla l’accoltella

di redazione Blitz
Pubblicato il 27 dicembre 2017 18:21 | Ultimo aggiornamento: 27 dicembre 2017 18:21
Fabriano-madre-accoltella

Fabriano, la figlia vuole uscire di notte, la madre per fermarla l’accoltella

FABRIANO (ANCONA) – Non voleva che la figlia uscisse: “E’ troppo tardi”, le avrebbe urlato. Ma la ragazza non ha ceduto, e così lei, sua madre, l’ha accoltellata alla pancia.

E’ finita così l’ennesima lite in famiglia a Fabriano, nell’appartamento di una donna di 45 anni lasciata dal marito tempo fa e rimasta sola a crescere tre figli, di cui due ancora minorenni.

A chiamare il 118 è stata la stessa donna, che all’inizio ha parlato di un incidente domestico di cui la figlia era, secondo le sue parole, rimasta vittima. La sua versione è apparsa subito poco credibile, e i sanitari hanno avvertito i carabinieri: poco dopo, mentre la ragazzina veniva ricoverata in chirurgia in prognosi riservata (ma non è in pericolo di vita), la madre è stata arrestata e condotta nel carcere di Pesaro.

Inizialmente la minore ha tentato di difendere la madre, avallando la tesi dell’incidente. Messa di fronte alle proprie responsabilità, la madre si è chiusa in un silenzio assoluto. La ferita subita dalla figlia è piuttosto profonda, e potrebbe aver leso l’intestino, ma una valutazione più completa delle condizioni cliniche verrà fatta nelle prossime ore.

La famiglia, senza alcun precedente di polizia ma gravi disagi economici, era già seguita dai servizi sociali del Comune. Per tirare avanti, la  donna fa più di un lavoretto: agli investigatori è apparsa molto provata.