Fabrizio Corona ai domiciliari? La difesa chiede tempo per studiare perizia

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 Aprile 2015 20:19 | Ultimo aggiornamento: 22 Aprile 2015 20:19
Fabrizio Corona ai domiciliari? La difesa chiede tempo per studiare perizia

Fabrizio Corona ai domiciliari? La difesa chiede tempo per studiare perizia

MILANO – Si preannuncia un rinvio dell’udienza di giovedì per discutere davanti al Tribunale di Sorveglianza di Milano la perizia psichiatrica su Fabrizio Corona. Perizia disposta per decidere se l’ex re dei paparazzi è compatibile o meno con il carcere e quindi se accogliere l’istanza di detenzione domiciliare o in una comunità per motivi di salute presentata dalla difesa lo scorso gennaio.

Da quanto è stato riferito gli avvocati Antonella Calcaterra e Ivano Chiesa in mattinata chiederanno di avere più tempo per studiare la perizia depositata la scorsa settimana per poi discuterla in un’altra udienza. La richiesta di ulteriori termini per approfondire la relazione del perito è già stata annunciata a voce al Tribunale di Sorveglianza e verrà formalizzata in aula e probabilmente verrà accolta.

Corona, in carcere a Opera per scontare una condanna definitiva, per più reati, di 13 anni e due mesi, secondo una consulenza tecnica allegata dai suoi difensori all’istanza di detenzione domiciliare o in una comunità, soffre di stati d’ansia, psicosi, depressione e attacchi di panico. La Fondazione Exodus di Don Mazzi ha già dato la sua disponibilità ad ospitare l’ex fotografo dei vip.