Fabrizio Corona in carcere “è abbattuto”. L’avvocato assicura: “Ma ora basta eccessi”

di redazione Blitz
Pubblicato il 26 marzo 2019 19:29 | Ultimo aggiornamento: 26 marzo 2019 19:29
Fabrizio Corona in carcere "è abbattuto". L'avvocato assicura: "Ma ora basta eccessi"

Fabrizio Corona in carcere “è abbattuto”. L’avvocato assicura: “Ma ora basta eccessi”

ROMA – Dopo le prime 24 ore in carcere Fabrizio Corona è “abbattuto ma pronto a reagire“. Così l’avvocato Ivano Chiesa descrive il suo cliente dopo che il giudice di Sorveglianza di Milano gli ha sospeso l’affidamento terapeutico. L’ex re dei Paparazzi è tornato da ieri nel carcere di San Vittore e secondo il suo legale ha capito che d’ora in avanti non potrà più lasciarsi andare ad “eccessi e a comportamenti sopra le righe”.

Il giudice Simone Luerti che ha deliberato lo stop alla pena alternativa, “è una gran brava persona“, ha precisato l’avvocato Chiesa, e “non poteva fare altro” in ragione delle molteplici violazioni alle disposizioni decise dallo stesso Tribunale. Il giudice ha deciso lo stop dell’affidamento, concesso più di un anno fa, per una serie di violazioni delle prescrizioni anche legate a sue apparizioni in tv. 

Corona, infatti, non avrebbe potuto lasciare la Lombardia, secondo le prescrizioni, eppure la domenica era in tv a La7, ospite di Giletti a Non è L’Arena, che va in onda da Roma. Ma questa è solo una delle tante infrazioni citate nel provvedimento di Luerti che chiama in causa, fra i comportamenti “non congrui” dell’ex fotografo dei vip, anche l’intervento contro Riccardo Fogli all’Isola dei Famosi. 

Corona ha raccontato a chi è andato a trovarlo in carcere che quelle violazioni erano legate “al mio lavoro, non ho commesso alcun reato”. Il difensore, però, gli ha spiegato che non può continuare ad eccedere nei comportamenti. Lo stesso giudice nel provvedimento parla di un “conflitto” interno tra una “volontà di migliorare” e una “resistenza” ad attenersi al percorso di recupero.

Fonte: Ansa