Fabrizio Corona chiede grazia a Giorgio Napolitano per affidamento terapeutico

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 Dicembre 2014 9:02 | Ultimo aggiornamento: 8 Dicembre 2014 9:02
Fabrizio Corona chiede grazia a Giorgio Napolitano per affidamento terapeutico

Fabrizio Corona chiede grazia a Giorgio Napolitano per affidamento terapeutico

ROMA – Fabrizio Corona ha chiesto la grazia a Giorgio Napolitano. Dopo i tanti appelli che invocano un ridimensionamento della pena per il re dei paparazzi, adesso è stato lui in persona a scrivere al presidente della Repubblica. Lo ha fatto sapere il suo avvocato Ivano Chiesa, come riporta Paolo Berizzi su Repubblica.

“Non voglio scappare dalla mia pena o farla franca – ha fatto sapere Corona – Voglio scontare la condanna. Chiedo solo aiuto per poter superare quel tecnicismo giuridico della mia condanna di Torino (quella di Trezeguet, ndr) che impedisce al tribunale di sorveglianza di concedermi, come invece hanno richiesto gli operatori sanitari del carcere, l’affidamento terapeutico e poter così proseguire quel percorso di cura di cui oggi ho bisogno”.

Corona è detenuto nel carcere milanese di Opera, dove deve scontare una condanna a 14 anni e 2 mesi (ridotta a 9 anni e 8 mesi) per una serie di reati (la principale è un presunto tentativo di estorsione ai danni del calciatore David Trezeguet per delle foto ritenute “compromettenti” del calciatore francese, ex Juventus). Per altro, Trezeguet ha già smentito pubblicamente di essere stato ricattato.

Scrive Berizzi:

L’obiettivo della “grazia parziale” a cui punta la difesa è proprio questo: affrancare Corona dal “reato ostativo” che gli preclude l’accesso all’affidamento terapeutico