Corona aggredì Le Iene: il carabiniere testimone trasferito a Pavia

Pubblicato il 3 Maggio 2012 11:55 | Ultimo aggiornamento: 3 Maggio 2012 11:56

Fabrizio Corona

MILANO – E’ stato trasferito Enrico Guastini, l’ufficiale dei carabinieri che aveva assistito all’aggressione di Fabrizio Corona nei confronti di un inviato delle Iene. Guastini era a capo del comando di Moscova, a Milano, ed è stato trasferito a Pavia.

In un servizio andato in onda, qualche settimana fa, la Iena Andrea Agresti aveva raggiunto Corona al quale contestava il mancato pagamento del noleggio di un’auto. Corona aveva noleggiato un’auto a Bolzano e l’aveva riportata solo dopo molti giorni e dopo aver fatto pervenire all’autonoleggio una serie di multe.

Una volta raggiunto dalla Iena, Corona aveva contattato Guastini, chiedendogli di raggiungerli in un ristorante di Corso Como. Qui il paparazzo aveva aggredito l’inviato di Italia Uno e il fotografo che era al suo seguito, davanti allo sguardo di Guastini e di un altro carabiniere.

Guastini è stato accusato di essere troppo arrendevole nei confronti di Corona, ma ha risposto così: “Sono andato da Corona perché sospettavo qualcosa e perché dovevo notificargli un atto da quattro mesi e non si faceva mai trovare”.