Fabrizio Corona, pena ridotta a 9 anni: lo scrive ad Alfonso Signorini di Chi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 Marzo 2014 20:05 | Ultimo aggiornamento: 11 Marzo 2014 20:08
Fabrizio Corona (Foto Lapresse)

Fabrizio Corona (Foto Lapresse)

MILANO – Fabrizio Corona dovrà scontare in tutto 9 anni, non più 13 e due mesi. Il giudice ha ridotto la sua pena. Lo scrive il fotografo dal carcere di Opera dove è rinchiuso da più di un anno al direttore di Chi Alfonso Signorini.

“Lunedì 10 febbraio 2014 – scrive Corona – ciò che era giusto in parte ha vinto. Il gip di Milano si è pronunciato in relazione a una mia istanza e la mia pena è stata rideterminata, passando da un cumulo di condanne definitive di 13 anni e 2 mesi, a uno di 9 anni. Mi sono stati scalati 4 anni e 2 mesi. In questo momento sono nei termini per chiedere una pena alternativa, ma non ho fretta. Affronto i compiti che ho davanti e li porto a compimento uno a uno. Concentro l’attenzione su ogni singolo passo, ma al tempo stesso cerco di avere una visione globale e di guardare lontano”.

“Ma è anche vero che il carcere mi ha fatto bene, mi ha reso un altro, mi ha fatto superare tutte le mie ossessioni. Sono finalmente riuscito a fermarmi, pensare, riflettere e capire. Oggi ho capito, e quando un giorno uscirò mi riprenderò tutto, ma solo quello che ho capito di volere veramente e per cui vale la pena vivere”.