Fabrizio Frizzi perse tre amici per colpa della leucemia. Quando svelò: “Per questo decisi di donare il midollo osseo”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 marzo 2018 14:09 | Ultimo aggiornamento: 27 marzo 2018 14:09
Fabrizio Frizzi (foto Ansa)

Fabrizio Frizzi (foto Ansa)

ROMA – Fabrizio Frizzi decise di donare il midollo osseo dopo aver perso tre amici per colpa della leucemia.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela.

Il conduttore aveva perso per la leucemia un compagno di ginnasio. Si chiamava Riccardo e aveva 16 anni.

“Non sapevo niente della morte, a quell’età pensi solo alla vita” confidò al settimanale “Oggi”.

In seguito seguì a distanza anche la malattia di un nipotino del suo caro amico Max Biaggi: “Andrea era un bambino delizioso” raccontava, “non è riuscito a trovare un donatore. Scovare un midollo compatibile è difficilissimo”.

E Fabrizio Frizzi aveva dovuto assistere alla fine di un altro amico che si era sottoposto all’intervento ma aveva subito complicazioni. Il desiderio di voler aiutare avvicinò Fabrizio Frizzi all’Associazione Donatori di Midollo Osseo e il conduttore si iscrisse anche al registro donatori  presso l’ospedale San Camillo.

E nel 2000 Frizzi donò il midollo osseo a una ragazzina che all’epoca aveva undici anni, Valeria Favorito, salvandole la vita.