Su Facebook una pagina pro-alluvione. L’indignazione del web

di Daniela Lauria
Pubblicato il 28 Ottobre 2011 16:39 | Ultimo aggiornamento: 8 Giugno 2013 23:16
Avatar della pagina facebook pro alluvione

L'avatar della pagina facebook pro alluvione

GENOVA – “Questo sono io, se avete qualche problema, venitemelo a dire in faccia, merdacce!”. Così, “oxfordianamente”, si presenta  l’amministratore di un discutibile gruppo pro alluvione spuntato su facebook, che nelle ultime ore ha suscitato gran clamore. La pagina di “In Liguria sono di manica corta, ebbene, ora si accorciassero i pantaloni” porta il volto di Alessio Candreva, poche informazioni a maschera di un profilo privatissimo. Sarà davvero lui?

Poco importa. Innumerevoli sono i commenti negativi che condannano l’idea di cattivo gusto degli amministratori ma, a sorpresa, tra un post e l’altro, spunta anche qualche mi piace.

In uno dei post della prima ora si legge: “Un pensiero a quelle terre, vessate dalla cupidigia ligure, che patiscono da anni la siccità”. Quasi una dichiarazione di intenti. Poi il sarcasmo e la piccineria: “Avete taroccato Venezia, copioni!”. E ancora: “La fate la lotta nel fango?”. Sorprende la forza d’animo degli utenti liguri che, con sagacia, commentano: “Non fare il Ligure!!! Manda un messaggino al 45500… Grazie”. Non resta che aspettare per vedere se gli amministratori di Facebook prenderanno provvedimenti.